CIAO ALE.

Ciao Ale,

Oggi sono passata a trovarti, era da un sacco di tempo che non lo facevo e sai bene perché. Non vengo spesso perché io e te ce la raccontiamo comunque, senza il bisogno di essere uno davanti all’altra.

Ma in queste giornate dove vedo il cielo un po’ meno blu ho avuto il bisogno di passare di lì, a fatica ricordavo la strada, sono entrata sicura di aver preso la direzione giusta, ma tu non c’eri più.

Ho cercato i tuoi occhi per più di mezz’ora, tralasciando i nomi che mi scorrevano davanti in fila ordinata uno dopo l’altro. Cercavo i tuoi occhi e non li ho trovati.

Ho continuato a parlare con te, come sempre, con la testa bassa e le braccia incrociate a chiudere la giacca.

C’è il sole, ma continuo ad essere la solita freddolosa.

Ho pensato al giorno che ti ho incontrato ed oggi so che non è stato un caso. Ricordo la felpa che indossavi con quello strano omino rosso stilizzato, di velluto, che non sono riuscita a fare a meno di toccare.

– É la mia anima – hai sorriso.

E ci siamo salutati.

Le poche parole che ci siamo scambiati in quei dieci, forse quindici minuti mi ritornano in mente ogni volta che devo prendere una decisione, ogni volta che non capisco quale strada percorrere.

Ti avevo chiesto di fare una cosa importante e tu hai fatto un ottimo lavoro.

Grazie Ale.

Ciao.

Instagram @ lidiasbag

Instagram did not return a 200.