CHI TI VUOLE, TI CERCA. NON É SEMPRE VERO.

Può capitare di sopravvalutare l’intelligenza di alcuni uomini e di crederli capaci di strategie e meccanismi utili nei rapporti amorosi.

Purtroppo, amiche mie, non sempre ci troviamo di fronte ad astuti latin lover, abili a far crollare anche la più alfa tra le donne alfa, nella maggior parte dei casi, il maschio con cui ci siamo intrattenute agisce in modo semplice e scontato.

Molto più semplice e molto più scontato di quanto possiate immaginare.

Se non ti cerca la verità è che non gli piaci abbastanza. Una teoria apparentemente scontata, trama di un film che ho visto più volte, utile a non perdere di vista quello che dovremmo ripetere quotidianamente come un mantra.

La verità è che non gli piaci abbastanza.

chi ti vuole.001

Così come nella vita, anche nei rapporti di coppia (vi ricordo che sono sposata da un po’!) ho sempre utilizzato la tattica, a volte brutale, della sincerità. La sincerità spiazzante, deludente, feroce.

Mi piaci – ti cerco.

Non mi piaci – ciao.

Facile, così dovrebbe essere.

La razionalità è da sempre il mio miglior pregio e, in alcuni casi, il mio peggior difetto. Fredda e pragmatica la soluzione mi è sempre sembrata una e solo una. Un uomo che non ti cerca non ti desidera. Qualsiasi cosa ci sia stata tra voi.

Questo mi ripeto da sempre. Questo ripeto alle mie amiche. Di questo sono sempre stata convinta.

Finché un bel giorno, durante un momento di cazzeggio letterario mi sono imbattuta in una poesia di Charles Bukowski. 

 

—–

 

Non ho smesso di pensarti,
vorrei tanto dirtelo.
Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare,
che mi manchi
e che ti penso.
Ma non ti cerco.
Non ti scrivo neppure ciao.
Non so come stai.
E mi manca saperlo.
Hai progetti?
Hai sorriso oggi?
Cos’hai sognato?
Esci?
Dove vai?
Hai dei sogni?
Hai mangiato?
Mi piacerebbe riuscire a cercarti.
Ma non ne ho la forza.
E neanche tu ne hai.
Ed allora restiamo ad aspettarci invano.
E pensiamoci.
E ricordami.
E ricordati che ti penso,
che non lo sai ma ti vivo ogni giorno,
che scrivo di te.
E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse.
Ed io ti penso
ma non ti cerco.

—–

 

Spudoratamente semplice.

Come solo Lui sa fare.

E tutte le mie certezze crollano sotto poche righe.

Chi ti vuole, ti cerca. Non è sempre vero.

Lidia.

 

Instagram @ lidiasbag

Instagram did not return a 200.